Sicuramente tutti sapete che la vista del cavallo è a 300° e quindi c’è un punto cieco sia davanti che dietro il cavallo.
Ma sapete anche queste altre curiosità?

1)Tra i colori possibili negli occhi dei cavalli, oltre al tipico marrone e all’azzurro (detto gazzuolo), esistono anche il verde e il viola, anche se molto rari.

2)Gli occhi dei cavalli hanno una messa a fuoco diversa dalla nostra. La parte alta dell’occhio ha una messa a fuoco fissa per lunghe distanze; si accorcia progressivamente fino ad arrivare alla parte bassa che ha un fuoco molto ravvicinato. Questo permette al cavallo di brucare e avere a fuoco contemporaneamente quello che mangia e l’orizzonte, in modo di accorgersi di eventuali predatori. Quindi, per mettere a fuoco con precisione, devono muovere la testa in su o in giù.

3)Gli occhi trasmettono al cervello stimoli elaborati, solo che la parte destra e quella sinistra lo fanno in maniera leggermente diversa. Quindi il cavallo può trarre confusione guardando qualcosa con un occhio, anche se guardandolo con l’altro gli era chiaro.

4)I cavalli vedono meglio di noi al buio di circa il 50%, e pare che riescano a percepire il verde e il blu, mentre gli altri colori dovrebbero essere in scala di grigio.

5)Sopra l’occhio, all’altezza della tempia, c’è una leggera depressione che è il grado di ospitare la sostanza molle presente dietro l’occhio del cavallo quando questo viene premuto. Così, se il cavallo prende una botta sull’occhio, questo rientra e non si danneggia.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 4.860 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 2.520 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 7.050 - Voli esclusi

Durata: 8 giorni / 7 notti

da € 3.070 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Ecco a voi la Sartiglia, una sorta di giostra medievale che si svolge ogni anno ad Oristano durante il carnevale. Scopritela qui!

Vi presentiamo il famoso viaggio fatto a cavallo dal grande Lucio Battisti insieme all’amico Mogol da Milano fino a Roma avvenuto nel 1970, che testimonia tutta la passione che il cantautore aveva nei confronti di quest’animale.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su