Il Derby Day costituisce, in ogni paese in cui si disputano corse di cavalli al galoppo, l’appuntamento sportivo più importante di tutta la stagione: una giornata unica che garantisce in assoluto il momento più atteso per spettacolo, agonismo e selezione.

Il Derby italiano ha oltre 130 anni di vita e l’Ippodromo delle Capannelle di Roma è da sempre suo perfetto palcoscenico di svolgimento.

L’evento è una delle pietre miliari della primavera capitolina, insieme agli Internazionali di Tennis e al Concorso Ippico di Piazza di Siena.

I grandi campioni del turf mondiale hanno scritto il loro nome nell’albo d’oro della corsa insieme a quello dei più grandi allevatori, proprietari, allenatori e fantini.

Fino ai primi anni ’80 il ‘Nastro Azzurro’, ovvero la corsa per cavalli di tre anni sulla distanza di 2.400 metri, era aperta ai soli cavalli indigeni.

Da allora è stato aperto alla partecipazione di ospiti stranieri, acquisendo così un respiro di assoluta internazionalità.

La giornata costituisce il fiore all’occhiello del calendario ippico nazionale e l’interesse dedicato all’evento dai media è in linea con l’eccezionalità dell’occasione.

La RAI normalmente assicura per la corsa (proposta anche dai circuiti satellitari tematici di tutto il mondo) il collegamento in diretta.

Altri network televisivi confermano ampio spazio alla giornata che rafforza i contorni del grande spettacolo sportivo con motivi di interesse legati a costume, tradizione, moda e cultura.

Gli spettatori sono normalmente oltre diecimila.

Il primo Derby si è corso il 21 aprile 1884 ed è stato vinto da Andreina.

Dal 1926, anno d’inaugurazione del nuovo ippodromo, si corre sullo stesso percorso, con la sola interruzione di due anni durante la Seconda Guerra Mondiale.

All’inizio si chiamava Derby Reale, poi  negli anni Trenta venne intitolato Gran Premio del Re e, per un breve periodo anche Gran Premio del Re Imperatore.

Dal 1946 ad oggi viene chiamato col nome di Derby Italiano.

 

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 3 giorni / 2 notti

da € 750 - Voli esclusi

Durata: 7 giorni / 6 notti

da € 1.490 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

La contrada della Flora, rappresentata dal fantino Sanna Gavino in sella al suo cavallo “Escobar”, vince l’edizione 2018 del famoso Palio di Legnano. Clicca qui per saperne di più sull’origine e le modalità di questo evento ippico e folkloristico italiano!

Il cavallo Tiger Roll, ha vinto il Grand National 2018, una importante e dura competizione, che si tiene ogni anno a Liverpool dal lontano 1839.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su