Fantasia designa le differenti forme di manifestazioni equestri che ebbero origini dai berberi e risalenti ai cavalieri numidi, ancora oggi visibili in diverse regioni dell’Africa del nord.

Tutte le forme di Fantasia  sono di gruppo e hanno come soggetto basilare il cavallo berbero o l’arabo–berbero, che guidati da cavalieri, si esibiscono in un esercizio di carica militare e di tiro a distanza, utilizzando lance o fucili, il tutto svolgendosi ad ondate, (cioè in andata e ritorno), seguendo una tradizionale tecnica usata dai musulmani.

Scopri subito tutti i nostri viaggi, tour, vacanze e trekking a cavallo in Marocco.

In Marocco, paese fortemente agricolo e per lungo tempo tribale (sino alla sua Indipendenza nel 1956), questa dimostrazione spettacolare è diventata una tradizione religiosa, che da secoli si tiene in onore di un santo, con cadenza annuale.

Dal 1818 ad oggi, infatti, la Fantasia di gruppo con fucile bruno (a polvere nera) è una tradizione inscritta nel patrimonio secolare marocchino e risponde a delle norme e a dei codici ben precisi.

La Fantasia è organizzata spontaneamente dagli abitanti (principalmente dai semplici agricoltori o dai ricchi proprietari terrieri) e i cavalieri delle tribù devono dapprima rendersi onorabili per potervi partecipare: devono avere splendide bardature per i loro cavalli ed essere in grado di ritualizzare il mokahala, (fucile), dimostrando quindi un ottimo sangue freddo (segno di distinzione, educazione e coraggio).

Come già detto la tradizione vuole che i cavalieri e i loro cavalli debbano simulare un assalto militare, partendo al grido di  “Hadar l’khayle” (i cavalli sono pronti).

L’inizio della corsa e la sua fine sono dati da un colpo di fucile sparato in aria dai cavalieri all’unisono.

Per sincronizzare i tiri, in modo tale da ascoltare solo una detonazione, i cavalieri sono diretti da un capo stimato della tribù, che indica loro proprio il momento esatto del tiro, pronunciando le parole “Hadar Lamkal” (a voi i fucili).

Seguono poi gli intensi youyou delle donne (un suono gutturale schioccato con la lingua) che determinerà i vincitori.

Negli ultimi anni le autorità marocchine organizzano inoltre dei concorsi di Fantasia tra le diverse regioni, dove vi partecipano centinaia di cavalieri.

Se volete conoscere tutti i nostri tour in Marocco cliccate qui!

 

Articoli che potrebbero piacerti
i cavalli dormono in piedi

È vero che i cavalli sono noti per il fatto che sono capaci di dormire in piedi ma, come tutti gli equidi, dormono anche seduti o sdraiati di lato, soprattutto nella paglia fresca e pulita, nella quale amano rotolarsi.

cavalli regina Elisabetta

La grande passione della regina Elisabetta per i cavalli. Clicca qui!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI